Alessandro Magno

Alessandro Magno è una di quei personaggi in qualche modo “sovrumani” che, oltre ad aver profondamente influenzato la storia a loro contemporanea, hanno continuato, nel corso dei secoli, ad esercitare un fascino indiscusso sull’immaginario collettivo, fino ad oggi. In effetti, se digitiamo “Alessandro Magno” (o, meglio ancora, “Alexander the Great”, perché, piaccia o meno, l’inglese è la lingua franca di Internet) su Google si ottiene qualcosa come 31.100.000 risultati. Ma, naturalmente, anche in questo caso bisogna sapere cosa e come cercare. In questo caso mi sono concentrata sulle tracce che Alessandro Magno ha lasciato sull’attuale cultura popolare.

Per esempio ho scoperto che qualcuno colloca al 24° posto fra i migliori 100 assolo di chitarra metal proprio l’assolo contenuto in “Alexander The Great” degli Iron Maiden (1986). Non essendo cultrice del metal, francamente lo ignoravo. Comunque, ecco il video

Devo ammettere che gli Iron Maiden hanno un afflato davvero epico in questo pezzo.

E tuttavia, da brava prof, apprezzo di più la bella canzone di Roberto Vecchioni, “Alessandro e il mare”, preceduta qui da un significativo commento dell’autore.

Naturalmente è d’obbligo citare il film di Oliver Stone “Alexander” (2004), pellicola che, fra l’altro, ha suscitato non poche polemiche (a me è piaciuto, ma va detto che è stato candidato a ben sei Razzie Awards, ovvero l’Oscar dei peggiori). Ecco il trailer.

In Italia abbiamo l’archeologo scrittore Valerio Massimo Manfredi, con la sua trilogia “Alexandros” (di fatto un “romanzone” pieno di amore, passione, sesso, eroismo,  follia, guerra, e tuttavia abbastanza preciso nella ricostruzione storica del viaggio di Alessandro e delle sue battaglie) e il più recente “La tomba di Alessandro“.

Può essere interessante dare un’occhiata alla fisionomia e alla storia della Repubblica di Macedonia (qui, via Wikipedia), un tempo appartenente alla ex – Iugoslavia. indipendente dal 1991, e da subito in contrasto con la Grecia a causa del nome (anche in Grecia c’è una regione che si chiama “Macedonia” e i Greci temono future e possibili rivendicazioni territoriali). A questo proposito è istruttivo leggere gli insulti sanguinosi che Greci e Macedoni si lanciano ad esempio nei commenti ai video su YouTube che riguardano proprio Alessandro Magno: il nostro eroe è tirato ora da una parte, ora dall’altra, con una violenza verbale abbastanza sconcertante.

Concludo con un link  a due progetti on line (in inglese) su Alessandro, una vera miniera di materiale, comunque di qualità varia e non sempre attendibile dal punto di vista scientifico: http://www.isidore-of-seville.com/Alexanderama.html e (migliore) http://www.hackneys.com/alex_web/alexfram.htm

Pubblicità

Lascia un commento

Archiviato in Storia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.