Archivi del mese: settembre 2004

Introduzione alla Letteratura Medievale


Come accennavo in classe, saro’ costretta con mio sommo dispiacere a ridurre all’osso la trattazione dal punto di vista letterario e spirituale dell’Alto Medioevo.  Si tratta di un periodo durante il quale, lentamente e con grande travaglio, giungono a maturazione i tratti caratteristici della grande civiltà medievale fra XII e XIV secolo: studiare questa evoluzione, affrontare con pazienza l’analisi dei fattori che dalla catastrofica crisi del mondo antico (secondo una definizione di Marc Bloch, uno storico francese del quale vi consiglio di leggere con molta attenzione la biografia)  hanno condotto al fiorire del medioevo delle corti, delle cattedrali, delle università, dei comuni, delle prime signorie, dei primi accenni di Umanesimo mi è sempre parso affascinante (si tratta nientemeno  di vedere come una cultura abbia visto la luce ed abbia via via conquistato la propria originalita’) e assolutamente necessario per compendere nel profondo il mondo di Dante, di Petrarca, di Boccaccio, che pure, per molti aspetti, e’ cosi’ lontano da quei primi tentativi di sintesi.


Per facilitare il lavoro mio e vostro,  qui potrete trovare una sintesi dei principali argomenti che trattero’ nel corso delle prossime lezioni. Non si tratta di appunti che possano esimervi dalla necessaria attenzione in classe, ma solo di uno schema di riferimento (la fonte e’ il testo Il Materiale e L’ Immaginario vol I di R. Ceserani e L. De Federicis). Per maggior chiarezza, specifico che questo e’ il sito di riferimento (lo trovate anche nei link a lato di questa pagina) e questo, in linea di massima, il programma che svolgeremo quest’anno.


Vi ricordo intanto i due libri di Jacques Le Goff che ho citato in apertura delle mie lezioni: il libro intervista Alla ricerca del Medioevo (ne trovate una recensione qui) e il brevissimo  L’ ‘Europa medievale e il mondo moderno del quale voglio riportare qui la conclusione:


“L’Europa non e’ vecchia, e’ antica. Il mondo non e’ moderno, e’ attuale. La tradizione, se ben utilizzata, e’ una risorsa. La storia e’ una forza che spinge in avanti, e speriamo – restituendo contenuto e titolo di nobilta’ a un termine bistrattato dalla  nostra epoca, specie in Europa, dove si sono prodotti abominii che si sarebbero pensati banditi per sempre da questo continente – che ci porti, se non verso il progresso, per lo meno verso certi progressi”.

Pubblicità

6 commenti

Archiviato in Uncategorized

Benvenuti e Bentornati


Nel mio Liceo comincia ufficialmente la scuola: domani ritrovero’ i miei alunni dell’anno passato (che gia’ hanno sperimentato il blog) e conoscero’ le nuove classi che mi auguro risponderanno positivamente all’ iniziativa.  Con questo saluto riapro  ufficialmente i battenti del  mio blog  di lavoro per l’a.s. 2004 – 2005 e rivolgo un caldo benvenuto a tutti: agli studenti, agli abituali lettori di [Fuori di Classe], ai nuovi arrivati e a quanti vorranno collaborare con noi in questo esperimento didattico aperto agli apporti di tutti, un esperimento, appunto,  “fuori di classe” (speriamo non “fuori di testa” )

2 commenti

Archiviato in Uncategorized